Perchè "Ohm Sweet Ohm" ?

Ohm Sweet Ohm- 15 novembre a communiaL'ohm (simbolo Ω) è l'unità di misura della resistenza elettrica nel Sistema Internazionale” >> vedi su Wikipedia

“L Ohm, come mantra, il più sacro e rappresentativo della religione induista, è oggetto di riflessioni teologiche e filosofiche, nonché strumento di pratica religiosa e meditativa.” >> sempre su Wikipedia

 

Ohm Sweet Ohm, è frutto di una ricerca del Sentire nella cultura occidentale.

Tramite di questa ricerca è stato il didjeridoo, antichissimo strumento tradizionalmente legato al popolo più antico del mondo, gli Aborigeni Australiani.

Comporre musica elettronica per il didjeridoo non è stato semplice, altrettanto complesso è stato capire a livello emozionale il perché di tutto ciò.

Per l'antico popolo australiano esiste un unico grande tempo, il DREAM TIME, ovvero il tempo del sogno dove tutti sono connessi: non tecnologia, ma magia, qualcosa di sovrannaturale e che pochi sanno vedere.

Per noi occidentali esiste il concetto di Tempo-Spazio, una dimensione virtuale dove senza fare un passo possiamo comunicare con l'altra parte del mondo: non è telepatia, ma tecnologia.

 

In un tempo in cui la tecnologia consente la massima “produttività” e il premio per una buona condotta è poter tornare nella Casa dolce Casa, resiste l'idea di un energia più forte.


L'avevano capito i Kraftwerk, quando nel 1975 pubblicarono il brano Ohm Sweet Ohm nell'album Radioactivity (https://www.youtube.com/watch?v=QLwEG3cdeRw), e ancora oggi in una società che pianifica la sistematica esiliazione della cultura, del concetto di casa e in generale del concetto di collettività.

Ohm Sweet Ohm è l'energia che resiste in un sistema che non ne riconosce il valore, e al tempo stesso l'energia che muove e unisce.

 

PER CONOSCERE MEGLIO IL PROGETTO >> OHM SWEET OHM - PAGINA FACEBOOK >> https://www.facebook.com/ohmsweetohm.music

 

Cosa faccio? Perchè il didjeridoo

Cosa Faccio? Perchè il didjeridoo?

La mia attività artistica è per lo più legata alla musica fatta attraverso il didjeridoo: oltre ad esibirmi in performance artistiche con il progetto #AlberoSonoro, e in collaborazioni con importanti musicisti (in particolare #PrimitiveField con Ivan Macera, e #OhmSweetOhm con Veronica Emer), mi occupo di formazione musicale e ricerca espressiva.
Porto avanti queste attività spinto da una passione spontanea e un grande sogno: fare della ricerca musicale con il didjeridoo, un'esperienza il cui valore sia il più possibile condiviso (non apprezzato da tutti ma condiviso, perchè è realtà).

ALBERO SONORO | didjeridoo solo EP disponibile su CDbaby.com

Leggi tutto: Cosa faccio? Perchè il didjeridoo

le risonanze di ALBERO SONORO

Dopo la pubblicazione del disco, i commenti e progressi del progetto ALBERO SONORO

Chi sono

performance segni terrestri al PER (Umbria)“Ogni mattina mi alzo, e guardandomi allo specchio non vedo un'immagine, solo suoni”

 

Verrebbe da pensare che questo è il sintomo di un malessere.

Tanto tempo fa, per l'esattezza il 27 dicembre 2003, verso il tardo pomeriggio, a due passi da quello che allora si chiamava Hemingway Cafè a Bergamo, ricevetti in regalo, il primo #didjeridoo.

Avevo vent'anni e il mio sogno era circondarmi di bellezza, arte
Io mi nutro di passioni.
Al contrario delle mie aspettative sul mondo, il mio sogno si scontrava con una realtà che mi voleva “operaio”; una definizione così “chiusa”, suonava vuota.

Leggi tutto: Chi sono

DIDJEVENTI - il sito di eventi legato al mondo del didjeridoo

DIDJERITO radio web on mixcloud

Iscriviti alla mailing list

Per rimanere aggiornati su corsi, , concerti, pubblicazioni e tutte le attività inerenti al mondo del didjeridoo, potete iscrivervi alla mia mailing list